Da un’idea di Carlo Fabbri
Istituto Oncologico Romagnolo
Istituto Oncologico Romagnolo

22 Ottobre 2022 – Ore 17.00
Chiesa San Giacomo, Forlì

Ippocrate

Dal Calor in poi

Me Ne Cibo torna ad essere un’occasione di incontro per favorire riflessioni grazie a ospiti provenienti da percorsi diversi con grande attitudine alla connessione multiculturale. Un possibile anello di confronto è l’analisi degli insegnamenti di Ippocrate in relazione al singolo e alla società nell’Occidente di oggi. Parole chiave, come ad esempio il CALOR, faranno da spunto. L’incontro si concluderà con una degustazione, organizzata da Fabio Fiore e Lisa Paganelli, con il contributo delle aziende di Romagna Distretto Biosimbiotico, che metteranno in tavola il loro sapere e la loro visione di calor.

Ingresso evento: €10
Ingresso evento con degustazione finale: €20

Perché Ippocrate?


Quando pensiamo al termine “cura”, le immagini interne che questa parola suscita sono molteplici e alcune ci rimandano alla malattia e quindi poi alla medicina. È qui che diviene interessante recuperare il pensiero e l’arte di Ippocrate, vissuto oramai più di 2000 anni fa. Le intuizioni percepite e divulgate dalla Scuola di Kos sono ancora vive in ognuno di noi: sia per chi si occupa di medicina sia per chi si occupa dell’uomo. I 5 grandi segni e sintomi che venivano descritti erano: il calor, inteso come squilibrio della temperatura del corpo; il rubor, come segnale estetico di infiammazione dell’organismo; il tumor, considerato come massa, come qualcosa che cresce e che occupa spazio; il dolor, qualcosa che ostacola la sensazione di benessere; la functio lesa ovvero limitazione a vivere la propria esistenza. Come va riproposta oggi la lettura di questa teoria ancora così vivace e attuale? Le parole di Ippocrate che attraversano un contesto, un paesaggio, una società, un singolo così diverso da allora, come vanno interpretate?

Ecco che forse Me Ne Cibo può rappresentare un istante in cui analizzare il nostro momento, che rappresenta un semplice inter-tempo tra le intuizioni antiche e quel che sarà. Per questo abbiamo pensato di dedicare le prossime edizioni di Me Ne Cibo ai 5 dogmi della scuola di Kos: il calor, il rubor, il tumor, il dolor e la functio lesa, per decifrare la fusione tra uomo, società e ambiente.

Dove

Chiesa San Giacomo, Forlì

Piazza Guido da Montefeltro, 12

Partner
Istituto Oncologico Romagnolo
Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì
Gruppo HERA
Romagna Distretto Biosimbiotico